LA STORIA DI LUCA: ABUSI PSICO-FISICI

In un pomeriggio di Ottobre arriva sulla Linea del Servizio 114 Emergenza Infanzia la chiamata di Luca.
Luca vive in un piccolo paese della Calabria e contatta il 114 per raccontare quanto è costretto a subire in casa.
Con tono agitato e preoccupato riferisce: "Mia madre mi maltratta ed oggi è successo l'ennesimo episodio, mi ha preso a colpi di bastone e battipanni, urlandomi che dovevo andare via di casa."
L'operatrice cerca di capire dove si trova il ragazzo, accertandosi che non sia solo: "Sono a casa della mia compagna di classe. Sono stati i miei compagni a dirmi di chiamare il 114."

Leggi tutto >>

AUTOLESIONISMO: SEGNALAZIONE ALLA CHAT 114 EMERGENZA INFANZIA

In un pomeriggio di Ottobre pervengono sul Servizio Chat del 114 Emergenza Infanzia, diversi contatti da parte di un adolescente.
Il minore esordisce scrivendo: "Sono un minorenne e ho un problema che non voglio raccontare ai miei genitori. Volevo andare da uno psicologo ma ho scoperto che non posso andarci senza il permesso dei miei genitori, quindi mi hanno consigliato questa chat".
Alla richiesta di maggiori informazioni, il ragazzo scrive: "ho incominciato a compiere azioni autolesioniste, come rompermi le dita o la mano. Non mi trovavo bene a scuola, quindi ho incominciato a fare tante assenze. Di conseguenze ormai sarò bocciato, e per paura di dirlo ai miei genitori ho incominciato a farmi del male".

Leggi tutto >>

LA RICHIESTA DI AIUTO DI PAOLO: "SONO UN VIOLENTO"

Intorno alle 10 di sera, un ragazzo di 14 anni chiama il 114 Emergenza Infanzia dalla provincia di Torino. Molto agitato, Paolo racconta "mio padre mi ha messo le mani addosso".
Sin dall'inizio della telefonata si sente molta confusione e voci sullo sfondo di più persone che urlano e che chiedono al minore di riagganciare il telefono, aumentando lo stato generale di agitazione.

Leggi tutto >>

BAMBINI COSTRETTI ALL'ACCATTONAGGIO: L'INTERVENTO DEL 114 EMERGENZA INFANZIA

In una mattina di maggio perviene sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di un signore da Roma, per segnalare un caso di lavoro minorile.
Il chiamante esordisce dicendo "vorrei segnalare due minori che ogni mattina, da circa 4 mesi, chiedono l'elemosina, in via tal dei tali nei pressi della Stazione ferroviaria".
A domande specifiche volte a comprendere meglio la situazione, il signore racconta: "stamattina li ho visti, erano soli, alcune volte insieme a loro c'è un adulto".

Leggi tutto >>

CASO DI ABUSO SESSUALE MILENA, SALVATA DALL’INFERNO

Milena ha 16 anni, in un pomeriggio di agosto trova il coraggio di chiamare il 114. Frequenta il secondo anno delle scuole superiori e il suo compagno di classe Luca, che è lì con lei, l’ha convinta a chiedere aiuto, a raccontare cosa è costretta a subire. Il padre, da tempo ha cominciato ad ubriacarsi: “Da quando andavo in V elementare, mi picchia”, racconta Milena. "Non vuole che esca, che frequenti i miei amici, per lui devo stare sempre in casa". L’ultima volta è successo pochi giorni prima. Inutile scappare: “Sono uscita di casa e mi sono nascosta per ore e, quando sono tornata, mi ha picchiata con un bastone. Ero piena di lividi sulle mani, sulle gambe e graffi sul viso. Sono rimasta chiusa in casa per giorni”. Milena non può contare sulla madre: “Mentre mi picchiava lei era presente e non ha fatto nulla”. Episodi come questi, racconta la ragazza, sono capitati spesso. Ed ora ha paura che riaccada.

Leggi tutto >>

NORA, UN TENTATO SUICIDIO

E’ poco prima di mezzanotte quando un papà, in lacrime, chiama il 114: “Aiutatemi, mia figlia Nora, 15 anni, è chiusa nella sua stanza e ho paura che possa farsi del male. Potrebbe tagliarsi i polsi e io non so cosa fare”. L’operatrice del 114 cerca di tranquillizzare l’uomo e, intanto, raccoglie le informazioni necessarie per inviare immediatamente sul posto gli operatori del 118 e le Forze dell’ordine. Nel mentre, l’operatrice riesce a farsi passare la ragazza al telefono.

Leggi tutto >>

LA STORIA DI MATILDE

In una tarda serata di Giugno, giunge sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la richiesta di aiuto di un padre che, con tono agitato, manifesta la propria preoccupazione rispetto alla conflittualità tra la figlia adolescente e la madre. Ma dopo qualche istante, il chiamante si allontana e, urlando frasi incomprensibili, invita la figlia, Matilde, a parlare con il 114.

Leggi tutto >>

NUCLEO FAMILIARE IN DIFFICOLTÀ

Una notte di settembre, chiama una signora di origine straniera per segnalare una situazione di forte pregiudizio a danno dei propri figli di 10, 6 e 4 anni. La signora, con tono molto agitato, chiede aiuto al 114 affermando di avere la casa e i bambini invasi dagli scarafaggi: “i miei figli non stanno bene, non respirano. Ho tanti scarafaggi in casa, sono ovunque, pure sul letto, in bagno ed in cucina; io non ce la faccio più, sono stanca”.

Leggi tutto >>

HAISHA, 16 ANNI

Un martedì pomeriggio, perviene sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di una signora da Verona per segnalare la sua preoccupazione per Haisha, una ragazza di 16 anni di origine Indiana, che abita in Italia dal 2003 circa con i genitori, la sorella maggiore e i due fratelli più piccoli. Haisha si troverebbe al momento a casa della chiamante, in quanto sarebbe scappata dopo essere stata picchiata dal padre e non vorrebbe più tornare dai genitori.

Leggi tutto >>

CASO DI VIOLENZA DOMESTICA

Perviene sulla linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata della Signora Francesca, per riportare la propria preoccupazione per il situazione che vedrebbe coinvolto il nipote Giovanni, di circa 10 anni.

Leggi tutto >>

LA STORIA DI KATIA

Un martedì pomeriggio del mese di giugno, arriva al 114 la chiamata di un’adolescente, Katia stanca di subire le violenze da parte del padre. Katia è di origine straniera ma vive in Italia, insieme ai propri genitori, da quando ha due anni e mezzo.

Leggi tutto >>

ANTONIO, GIUSEPPE E LUCIA

Chiama il 114 Emergenza Infanzia una signora anonima da Cosenza per esporre una situazione che vedrebbe coinvolti tre minori, di nome Antonio, Giuseppe e Lucia, rispettivamente di 5, 3 e 2 anni.

Leggi tutto >>

SARA

A volte pochi dettagli, apparentemente trascurabili e magari casualmente osservati da un vicino di casa, bastano a far emergere situazioni di grave disagio. Il 114 raccoglie tutte le segnalazioni, qualsiasi elemento possa far supporre che un bambino vive una situazione di pregiudizio.

Leggi tutto >>

LAMYA

Un giovedì sera, intorno a mezzanotte, perviene sulla linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di un signore egiziano, padre di 4 figli, che risiede in un piccolo paese del veneto.

Leggi tutto >>

KARIN

Karin è un’adolescente di origine pakistana e ha13 anni. Ha lasciato il suo paese da circa 5 anni e ora vive in Italia insieme al padre, la madre e i fratellini più piccoli.

Leggi tutto >>

GIUSEPPE

Il Telefono Azzurro gestisce situazioni di grave disagio che coinvolgono bambini e adolescenti. E’ in grado di parlare con loro. Li aiuta ad uscire da situazioni che si protraggono da tempo, avvalendosi non solo dell’esperienza dei propri operatori, ma anche di tutte le professionalità presenti nei luoghi in cui vivono.

Leggi tutto >>

UN PERCORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE

In un tardo pomeriggio di Dicembre perviene sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di una signora molto agitata, la quale è preoccupata perché poco prima il marito, al termine di un’accesa lite con lei, ha trascinato in macchina suo figlio di 5 anni, in lacrime. Il marito se ne è andato in preda all’ira, dicendole che non le avrebbe più fatto rivedere il bambino. La signora ha provato più volte a telefonare al marito, ma quest’ultimo ha il cellulare spento.

Leggi tutto >>

SOSTEGNO PSICOLOGICO A DUE MINORI

E’ una mattina di Luglio, chiama il 114 Emergenza Infanzia una signora preoccupata per la situazione vissuta dai nipoti di 6 e 12 anni a causa dei comportamenti violenti del fratello. La chiamante molto agitata e spaventata, inizia a raccontare di come il fratello,spesso, sfogherebbe la sua rabbia verso i figli: “ a volte li picchia sulla testa e li strattona con forza finché interviene la madre per difenderli.”

Leggi tutto >>

NEONATA DI 10 GIORNI FUORI PERICOLO GRAZIE A TELEFONO AZZURRO

Da una segnalazione anonima al Servizio Emergenza Infanzia 114 gestito da Telefono Azzurro, grazie alla collaborazione con le forze dell'ordine e i servizi sociali sul territorio, emerge la situazione di una famiglia con sei bambini in gravi condizioni di trascuratezza. Il caso è ora in mano alla Procura presso il Tribunale dei Minori di Napoli.

Leggi tutto >>

CARMEN, 16 ANNI

Una domenica pomeriggio, perviene sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di una signora da Varese per segnalare la sua preoccupazione per Carmen, una ragazza di 16 anni.

Leggi tutto >>

SIMONA, 17 ANNI

Chiama il 114 Emergenza Infanzia, da Pescara, una signora per riferire una situazione che vedrebbe coinvolta sua nipote Simona, di 17 anni. La minore, che sarebbe al termine del terzo mese di gravidanza, le avrebbe riferito di essere costretta ad interrompere la gravidanza: "la nonna di Simona ha fissato un appuntamento presso l'Ospedale tra un paio di giorni per farla abortire".

Leggi tutto >>

FRANCESCA, 16 ANNI

Chiama il 114 Emergenza Infanzia Francesca, una minore di 16 anni da Bergamo, per raccontare una situazione che la vedrebbe coinvolta. Al momento della telefonata si troverebbe a scuola.

Leggi tutto >>

MARISA, 15 ANNI

Una mattina alle ore 11.45 circa, perviene sulla Linea 114 Emergenza Infanzia la chiamata di Marisa di 15 anni dalla provincia di Torino. La minore riferisce di trovarsi a scuola insieme ad una compagna che l’ha convinta a contattare il 114 per raccontare ciò che sarebbe accaduto la sera precedente.

Leggi tutto >>

ANASTASIA, 1 ANNO

Un mercoledì pomeriggio chiama un signore, dalla regione Lazio, per segnalare una situazione di forte pregiudizio a danno di una bambina, Anastasia, di origine rom. Anastasia avrebbe circa un anno e sarebbe stata ospite presso una casa famiglia in cui il chiamante si reca ogni tanto per motivi lavorativi.

Leggi tutto >>

ALESSIA

Alessia ha 3 anni, dopo la separazione dei suoi genitori vive con la madre e la sorella di 14, trascorrendo con il padre solo alcune ore durante i fine settimana. Una domenica sera, la madre di Alessia chiama il 114 Emergenza Infanzia, sconvolta e ancora incredula per il racconto che la figlia le ha appena fatto, al rientro dal fine settimana trascorso con il padre.

Leggi tutto >>

ALBERTA E STEFANIA

E’ un giovedì sera e alle 22.30 arriva al 114 la telefonata di una signora spaventata da quanto sta accadendo in un appartamento vicino: si sentono urla, pianti e rumore di oggetti rotti. Non è la prima volta che succede, sono ormai tre mesi che, ogni sera, si ripete la stessa storia: marito e moglie litigano violentemente mentre le figlie, di 5 e 3 anni, assistono alla scena.

Leggi tutto >>

E' SCOMPARSA ANDREEA SIMON. CHI L'HA VISTA CHIAMI IL 114!

Telefono Azzurro rilancia l'appello trasmesso nella puntata di di "Chi l'Ha visto?" su Rai Tre di lunedì 5 novembre, per far luce sulla vicenda di Andreea Simon, la bambina scomparsa dal 15 dicembre 2005 da Miercurea, in Romania.

Leggi tutto >>

 

VIDEO PILLOLE 114